Creativi Sicuri: Michela Nico

Ciao Michela e innanzitutto grazie per accettare il nostro invito!

Ci piacerebbe che ci parlassi di te, raccontati!

Ciao! Mi chiamo Michela Nico e sono parmigiana. Mi sono trasferita con la famiglia d’origine a Bologna nel 1977 e da subito ho potuto vivere l’atmosfera di questa città, che vive pienamente la musica.

Ai tempi infatti le osterie bolognesi erano molto aperte ai musicisti “di passaggio” come Dalla, Guccini, Andy Forrest, che ogni sabato tra un friggione ed una crescentina con prosciutto sentivamo suonare: entravano all’improvviso e cantavano dal vivo le loro canzoni!

Io al liceo ho avuto la fortuna di conoscere un gruppo di amici musicisti ed ogni sabato sera con le amiche ci univamo a loro a suonare nelle osterie. A Bologna ho preso lezione di chitarra classica all’età di 12 anni e mi sono preparata per dare l’esame del 5° anno di conservatorio a 16 anni. Purtroppo ho deciso di smettere per motivi di studio, facevo il classico e da allora però ho cominciato a studiare la chitarra pop/folk e ad imparare accordi e canzoni che inevitabilmente suonavo in classe ai compagni ed alle feste di amici. All’università ho continuato a suonare e cantare. Ho preso 10 lezioni di canto con una cantante allora molto quotata ed ho fatto due concerti con un gruppo in cui io ero la cantante: pezzi dei Queen, Simone e Garfunkel.


La composizione arriva verso i 16 anni, ho composto due canzoni per un ragazzo, ma l’ispirazione vera e propria è arrivata tardi! Nel 2000 vivevo a Milano dove ho vissuto 12 anni dopo i miei studi di economia 1992-2004, ed ho composto due canzoni dopo un’estate al mare, per un ragazzo che mi piaceva molto.
Ma solo al mio ritorno a Bologna nel 2004 ho cominciato a comporre in modo continuativo!!! Infatti da subito qui a Bologna ho incontrato musicisti importanti durante le uscite con gli amici, che mi hanno spronato a comporre.

Da quanto tempo canti e componi ma soprattutto (domanda non banale!) perché?

Canto e suono la chitarra da 40anni.
Compongo da quando avevo 16 anni. Le canzoni arrivano all’improvviso quando non te lo aspetti. Sono le emozioni a scatenare la creatività.
Compongo perché l’atto creativo fa parte della mia natura e mi sento completa mi sento realizzata nel farlo e nel donare al mondo le mie canzoni. Inoltre ho da dire delle cose che riguardano il mondo di oggi.

Ad un punto della tua carriera hai sentito la necessità di proteggere la tua creatività: perché? Come e quando hai conosciuto Safe Creative? 

Si ho deciso di registrare i pezzi fatti bene con la chitarra alcuni anni fa circa nel 2015, perché volevo mettere ordine alle canzoni create fino ad ora e ad altre due nuove canzoni ispirate ad un ragazzo e musicista con cui sono uscita , sempre nel 2015.

Fra tuttie le tue opere, se dovessi farlo, quale sceglieresti? 

How to be without you e What a girl can say l’ultimo su cui sto ancora lavorando , ma mi piacciono tutte.

Su quale piattaforma normalmente condividi i tuoi lavori?

FACEBOOK: www.facebook.com/michellepopmusic

VIDEO: https://fb.watch/5JGR3PBol4/

Da poco abbiamo inaugurato Safe Creators, una piattaforma per creativi che permette di pubblicare il proprio portfolio, che te ne sembra?

È un’idea molto interessante, se la diffondete sarò veramente orgogliosa di partecipare.

Cosa cambieresti, miglioreresti di Safe Creative? 

Mi sembra un’ottima piattaforma per i diritti di autore.

Dal punto di vista umano e professionale, come stai vivendo questa situazione d’emergenza globale? Cosa senti di dire agli altri creativi italiani che ti leggeranno?

Ora sto molto bene, dopo l’apertura. Prima durante il lockdown mi sono a volte sentita compressa, ma mai triste e sul piano creativo ero molto contenta perché avevo tempo di suonare, di provare i pezzi, di fare live su Facebook e di comporre. La musica mi ha dato moltissimo in questo periodo così particolare. I lettori: Li vorrei incoraggiare a stare tranquilli e ad essere prudenti, ad apprezzare quello che hanno, con fiducia nella vita, nei loro obiettivi e nella scienza.

Grazie Michela Nico, a nome di tutto il team di Safe Creative, ti ringrazio davvero tantissimo per la tua disponibilità.

Puoi leggere altre interviste della sezione Creativi Sicuri qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.